> >

 
LinkBack
08-25-2016, 10:29 AM   #1
 
: Mar 2015
:
: 73
: 73,690
: 10
   is on a distinguished road
Il corpo e la pace del cuore


In Nome Di Allah Il Misericordioso Ed Il Compassionevole
((Il corpo e la pace del cuore ))

Il corpo e la pace del cuore: considerazioni di spiritualit musulmana

Lobiettivo fondamentale della vita e dellal di l di ogni musulmano quello di entrare nella pace di Dio, di Allah (SWT); tutta la sua vita deve consistere nello sforzo di essere in pace con Lui, lAltissimo. Daltra parte la pace, in arabo al-Salam, proprio uno dei nomi del Paradiso. Il musulmano quotidianamente alla ricerca della salamat-al-nafs, ovvero della pace interiore. Nafs a questo proposito una parola molto importante. Molti musulmani restano incerti circa la traduzione di questa parola, che puo'; avere diversi significati come accade spesso nella lingua araba. Alcuni traducono nafs con persona, altri col termine anima. Il corpo in arabo al-jasad, e lo spirito al-ruh, quando al-ruh nel jasad, cio nel corpo, allora abbiamo al-nafs, ovvero lessere. Il nostro lavoro in quanto musulmani di tazqyat al-nafs, ossia quello di tornare alla nostra interiorit, ritrovare in noi il ruh, lo spirito, e lavorare per renderlo pi puro, migliore. LIslam coincide proprio con questo lavoro di purificazione di se stessi, del proprio essere, e la nozione di purit, al-tahara, sia fisica che spirituale *1

Importante in qualit di musulmani ascoltare le esigenze del nostro corpo perch dobbiamo
Dargli il giusto riposo che ci permette di rimanere equilibrati
Rispettare i limiti ed evitare gli eccessi di cibo, perch una sua smoderata consumazione impedisce alluomo di pensare e di lavorare correttamente
Ascoltare il proprio istinto, quella chiamata che il nostro corpo ha nei confronti dellaltro sesso. Qualcosa di naturale, ma non tutto cio'; che naturale positivo se non sappiamo gestirlo con responsabilit. la nostra sessualit, la quale dono di Dio, frutto del Suo amore per lumanit, qualcosa che deve essere inserita allinterno di un contesto matrimoniale, da vivere senza alcun senso di colpevolezza, anzi, considerata dallIslam un atto dadorazione e di devozione, alla pari di un elemosina, secondo quanto affermato dal amato nostro Profeta Muhammad (pbsl).
LIslam intende educare il musulmano affinch si distingua tra la gente non soltanto per le sue buone azioni ma anche per il suo aspetto esteriore, per il suo modo di vestire e per la decenza del suo comportamento. Il musulmano ha la responsabilit di costituire lesempio concreto del meraviglioso Messaggio di cui portatore. Il Profeta (pbsl) considerava un aspetto esteriore trascurato e trasandato come una forma di bruttezza, qualcosa di biasimevole e di fortemente vietato dallIslam. Il vero musulmano, infatti, non trascura se stesso, indipendentemente da quanto egli possa esser impegnato dalla sua pratica religiosa, dal suo lavoro o dalla sua famiglia, perch laspetto esteriore di un essere umano nellIslam non puo' esser separato dalla sua natura interiore. Il musulmano colui che fa del suo meglio per trovare un equilibrio tra i bisogni del suo corpo, della sua mente e della sua anima. In questa ricerca del giusto equilibrio egli segue lesempio del Profeta Muhammad (pbsl). Un giorno egli chiese ad Abdullah ibn Amr ibn al,As

E vero che digiuni tutto il giorno e rimani sveglio tutta la notte in preghiera?. Egli rispose Si, vero, Messaggero di Allah. Allora il Profeta gli disse: Non farlo. Digiuna e rompi il tuo digiuno, dormi e poi svegliati. Perch il tuo corpo ha un diritto su di te, i tuoi occhi hanno un diritto su di te, tua moglie ha un diritto su di te, e coloro che ti rendono visita hanno un diritto su di te(Bukhari e Muslim).
Il musulmano si prende cura assidua del proprio corpo, promuovendo attivamente la propria buona salute e forza. La cura del proprio corpo parte integrante della fitra[2], secondo quanto affermato da Muhammad(pbsl):
Cinque cose sono parti integranti della fitra: la circoncisione, la rimozione dei peli pubici, la rimozione dei peli dalle ascelle, il taglio delle unghie e quello dei baffi (Bukhari e Muslim


Tutto nel suo stile di vita dovrebbe avere lo scopo di promuovere la propria salute ed energia. Il musulmano va a riposare presto la notte e si risveglia presto al mattino. moderato nella sua assunzione di cibo e di bevande, in accordo con quanto affermato da Allah (SWT) nel Corano
Mangiate e bevete, ma senza eccessi, ch Allah non ama chi eccede
(Corano 7:31
Il musulmano si distingue per la sua pulizia, avendo un alto livello digiene personale, e lava frequentemente il proprio corpo secondo linsegnamento del Profeta (pbsl), il quale incoraggiava la gente alligiene del proprio corpo e a profumarsi, specialmente il Venerdì (questultimo invito era rivolto agli uomini):
Fate un bagno il venerdi'; e lavate le vostre teste, anche se non siete in stato di janāba (dimpurit derivata da un rapporto sessuale), e profumatevi (Bukhari)
LIslam incoraggiava i suoi seguaci ad essere sempre puliti, a profumare le proprie vesti e ad assicurare che i loro corpi sentissero sempre di fresco e di pulito. Anas ibn Malik disse una volta del Profeta
Non ho mai sentito dellambra o del muschio che avesse un odore migliore di quello del Messaggero di Allah (pbsl
Il musulmano ideale si prende frequente cura della propria bocca, nessun odore sgradevole dovrebbe provenire dal suo cavo orale. Linteresse di Muhammad (pbsl) per ligiene orale era cosi'; forte che un giorno disse
Se non fosse per il fatto che non voglio sovraccaricare la mia Umma, le avrei ordinato di usare il siwak[3] prima di ogni preghiera (Bukhari e Muslim).

Il musulmano si interessa anche del proprio abbigliamento, secondo le regole della moderazione, soprattutto qualora debba incontrare altri fratelli o rendergli visita. Il Profeta faceva in modo dessere di bella presenza dinanzi ai suoi Compagni, alla sua famiglia e soprattutto nei casi in cui riceveva qualche delegazione straniera. Ibn Sad riporta nella sua Rrma al-Tabaqat che Jundab ibn Makeeth disse:
Ogniqualvolta una delegazione rendeva visita al Messaggero di Dio (pbsl), egli indossava le sue vesti migliori e ordinava ai suoi Compagni di fare lo stesso. Vidi il Profeta nel giorno in cui la delegazione di Kindah venne a rendergli visita; indossava un abito yemenita, e Abu Bakr e Umar vestivano in modo analogo.
Un giorno Muhammad disse a sua moglie Aisha (rdea ALLAH aleyhaQuando un uomo esce di casa per incontrare i suoi fratelli, lascia che si prepari in maniera appropriata, perch Allah bello ed Egli ama la bellezza. [4]
Dopo la morte ci sar chiesto che cosa abbiamo fatto durante la nostra vita terrena del nostro corpo, della nostra salute. Dobbiamo fare quindi tutto quello che in nostro possesso per proteggere e curare il corpo che Dio in tutta la sua Misericordia ci ha donato. Non possibile accettare nellIslam la mancanza digiene e la negligenza nei confronti della propria salute, perch quando parliamo del corpo nellIslam, parliamo di un lavoro di avvicinamento al Divino, ad Allah (SWT).
Tutto cio ; ci fa capire come nellIslam il semplice fatto dessere, desistere, corrisponde ad un lavoro deducazione di se stessi. Allah (SWT) ha infatti dato ad ognuno di noi quellaspirazione, quellorientamento che ci porta e che ci spinge verso il trascendente, verso Allah (SWT) ovvero la fitra, e le Rivelazioni che Egli ha inviato nel corso della storia allumanit, segno di amore nei confronti della creatura umana e del creato intero, hanno avuto come scopo quello di risvegliare nellessere umano proprio la fiamma della fitra . Il musulmano che ha raggiunto let della maturit e che dunque baligh, ovvero ormai pubere, ha il dovere, per lIslam, di divenire un essere mukallaf, ovvero un individuo responsabile, che sa che Allah (SWT) si aspetta qualcosa da lui. LIslam promuove leducazione di se stessi a tutti i livelli della personalit anche, come abbiamo visto, a livello fisico. Allah (SWT) ci chiede di imparare ad esprimere cio'; che in noi vi di positivo e di imparare a gestire responsabilmente quello che vi di potenzialmente negativo, come la collera, la violenza, la sete di potere. È questo il vero jihad della nostra vita, un jihad interiore, lo sforzo per passare dal conflitto interiore alla pace e allarmonia con Allah (SWT)Collegati

WA-AS-SALAAM 3LAYKOM WA RAHMATUALLAH
********




; 08-25-2016 10:48 AM
      
- - -

Powered by vBulletin® Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
.